RISC OS, il sistema operativo per il computer ARM originale, è ancora in vita 35 anni dopo.

Windows, macOS e Linux hanno monopolizzato tutti i PC consumer oggi, ma ci sono stati momenti in cui altri sistemi operativi hanno avuto il loro tempo nella storia. Il sistema operativo RISC fa parte di questo gruppo di “alternative” e potrebbe essere molto più importante di quanto si pensasse dato che eseguiva il computer con chip ARM originale.

RISC OS ha 35 anni e The Register ha ripetuto l’anniversario. Originariamente rilasciato come sistema “Arthur”, è stato sviluppato da Acorn Computer per la loro linea di desktop Archimedes rilasciata nel giugno 1987 ed è stato specificamente progettato per funzionare sul chip ARM a 32 bit che utilizzavano. Dissero di queste macchine che erano radicali e molto veloci, “scaricavano programmi di grandi dimensioni in un batter d’occhio”.

La sua storia aziendale è stata breve perché Acorn Computer si è ritirata dal mercato dei computer nel 2000 e ha scorporato il suo reparto di chip ARM. Ma il sistema è ancora vivo e uno dei suoi fork, progettato per la modalità chip ARM a 32 bit, è ora di proprietà di RISC OS Developments, che lo ha rilasciato alcuni anni fa come licenza open source, e oggi chiunque può usarlo e modificare esso.

È gestito e sviluppato da RISC OS Developments e offre download per vari hardware ARM moderni come computer Titanium o un’edizione speciale chiamata RISC OS Direct che funziona su quasi tutte le versioni del computer a scheda singola Raspberry Pi.

Se sei interessato ma non hai quel tipo di hardware, c’è un emulatore FOSS chiamato RPCemu che può eseguire versioni moderne del sistema operativo RISC. Ovviamente non richiedono che funzioni come gli attuali, in quanto un sistema progettato negli anni ’80 non supporta SMP e funziona solo con un singolo core della CPU.

RISCHI e ARM

È difficile immaginare cosa sarebbe successo a questo sistema operativo RISC se il suo sviluppatore Acorn Computer non si fosse trasformato in Advanced RISC Machines, che conosciamo come ARM e che alla fine è diventata un’azienda importante per l’intero settore. Ricorda solo che NVIDIA era disposta a pagare $ 40 miliardi per questo.

Oggi ARM ha accordi di licenza con centinaia di produttori e la sua architettura è presente in miliardi di dispositivi, nel 100% degli smartphone venduti sul pianeta e in altri dispositivi mobili come tablet e wearable, dispositivi embedded e server di data center. . è il più grande interesse di NVIDIA nell’acquistarlo.

ARM è presente anche nei personal computer che eseguono Windows, Linux o Chrome OS. E, naturalmente, nel gruppo più importante, nell’Apple Mac, una volta di Cupertino, hanno deciso di sostituire l’Intel x86. Apple non è solo qualcuno qui, e quando si parla di come funzionano bene i Mac con ARM, va ricordato che oltre alla sua esperienza con i dispositivi mobili, è stata coinvolta nello sviluppo iniziale dell’architettura con Acorn Computer.

Fu ad Acorn che temevano che il coinvolgimento di un produttore di hardware come Apple avrebbe alienato altri produttori dall’usare i loro progetti e, quindi, dalla creazione di ARM. Altrimenti la storia potrebbe cambiare. Oltre a un tour di RISC OS, di cui ricordiamo il 35° anniversario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.








Come aggiungere utenti in Linux

L’aggiunta di utenti a una macchina Linux è un’attività amministrativa di base e ci sono diversi modi per farlo. Ogni metodo ha vantaggi e svantaggi.

1 settimana | 12 | Manuali