MediaTek vince con Dimensity 9000+

Nonostante Qualcomm sia riuscita a detronizzarsi con la recente introduzione dello Snapdragon 8+ Gen 1, il produttore taiwanese non ha voluto essere escluso in questo caso. E il fatto è che, continuando il suo impegno per la sua ultima famiglia di chipset, MediaTek ha appena annunciato il nuovo Dimensity 9000+, che offre un netto miglioramento rispetto al suo predecessore, raggiungendo i 3,2 GHz.

Secondo la società stessa, questi processori forniranno “un aumento di oltre il 5% delle prestazioni della CPU e un aumento di oltre il 10% delle prestazioni della GPU” integrando l’architettura CPU V9 di ARM e un processore quad-core. un processo di produzione nanometrico con una configurazione Octa-Core che includerà un core Cortex X2 a 3,2 GHz, tre core Cortex-A710 a 2,85 GHz e quattro core Cortex-A510 incentrati sull’efficienza; accompagnato in questo caso dalla GPU Mali-G710 MC10.

Pertanto, questo chip fornirà compatibilità con la memoria LPDDR5x a velocità fino a 7500 Mbps (20% più efficiente di LPDDR5), con otto megabyte di cache L3 e sei megabyte di cache di sistema. Inoltre sono state implementate altre novità, come la presenza dell’APU 5.0, un motore di intelligenza artificiale diventato anche più efficiente e potente.

Tuttavia, il resto della struttura e delle caratteristiche del Dimensity 9000+ rimarranno le stesse del modello attuale, con l’ISP MediaTek Imagiq 790 che supporta 320 megapixel, registrazione HDR a 18 bit e riduzione del rumore della registrazione 4K HDR; oltre a un modem 5G 3GPP versione 16 con connessioni WiFi 6E e Bluetooth 5.3 e MiraVision 790; e la capacità di supportare pannelli con risoluzione WQHD+ a 144 Hz o risoluzioni FullHD+ fino a 180 Hz.

Mentre al momento MediaTek non vuole dare una data precisa quando e in quali dispositivi possiamo aspettarci che compaia il suo nuovo chip, sappiamo già che i Dimensity 9000+ appariranno entro la fine dell’anno, quindi probabilmente saranno implementati nel primo telefoni di fascia alta del prossimo anno. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.